La Pinacoteca di Brera è una delle più prestigiose gallerie d’arte di Milano, che ospita un’impressionante collezione di dipinti italiani dal XIII al XX secolo. L’autunno è un ottimo periodo per visitare questo museo di classe mondiale e ammirare i suoi capolavori senza la folla estiva. Ecco alcuni punti salienti che potrete ammirare alla Pinacoteca di Brera in autunno:

La Collezione di dipinti veneziani

Uno dei punti di forza della Pinacoteca di Brera è la sua eccellente rappresentazione della scuola pittorica veneziana. In novembre potrete ammirare i ricchi colori e le texture delle opere di Tiziano, Tintoretto, Lorenzo Lotto e altri famosi nomi del Rinascimento veneziano. Da non perdere la “Pentecoste” di Tiziano con i suoi vividi rossi e la drammatica “Compianto su Cristo morto” di Lotto.

La Collezione della Scuola milanese

La Pinacoteca ha un’intera sala dedicata alla scuola pittorica milanese del Rinascimento. Qui potete trovare opere di artisti locali come Bramante e Bramantino che incorporarono influenze di Leonardo da Vinci. Bernardino Luini, altro pittore importante della scuola milanese, è rappresentato dalla sua serena “Madonna del Roseto”.

Lo “Sposalizio della Vergine” di Raffaello

Uno dei dipinti più preziosi della collezione di Brera è lo “Sposalizio della Vergine” di Raffaello, completato nel 1504. Quest’opera del suo periodo fiorentino mostra la sua maestria nella prospettiva e nella raffigurazione delle figure. Un must see per ogni fan di Raffaello che visiti Milano.

I drammatici dipinti di Caravaggio

Il museo ospita tre monumentali dipinti del maestro barocco italiano Caravaggio. Assicuratevi di vedere l’emozionante “Cena in Emmaus” e il suo realista “Derisione di Cristo” e la tetta mozzata della “Medusa”. Queste opere cupe e intensamente illuminate mostrano lo stile caratteristico chiaroscurale di Caravaggio.

La Collezione di dipinti nordeuropei

Sebbene la Pinacoteca di Brera si concentri sull’arte italiana, il museo ospita anche una sezione di dipinti dell’Europa settentrionale. Qui potete trovare rari capolavori giunti in Italia come la vivida “Compianto su Cristo morto” di Rubens e suggestive vedute paesaggistiche di Rembrandt.

Mostre speciali

Oltre alla collezione permanente, la Pinacoteca di Brera ospita di solito temporanee mostre speciali incentrate su artisti o generi specifici. Controllate il loro sito web prima della visita per i dettagli sulle eventuali mostre speciali che potrebbero essere allestite a novembre.

Con la sua impressionante collezione di capolavori italiani e gioielli nordeuropei, la Pinacoteca di Brera è una tappa obbligata a Milano in ogni periodo dell’anno. Ma l’autunno è la stagione ideale per esplorare questo rinomato museo d’arte senza folle e caldo estivo. Seguite questa guida per trarre il massimo dalla vostra visita alla Galleria di Brera in autunno.